Accesso utente

[ Chiudi ]
Sondaggio Ixè: cresce ancora il centrodestra
  Condividi su facebook
Stampa E-mail
di: Redazione de 'Opinione.'   
sabato 25 novembre 2017

centrodestra-unito-i.jpg
Solo il suicidio ci può sconfiggere
Il centrodestra raffor za il suo primato, con il Movimento 5 Stelle stabilmente primo partito e il Partito Democratico ancora in calo in seconda posizione.

È quanto emerge da un sondaggio dell’Istituto Ixè per Radio Rai 1. Nelle intenzioni di voto il M5s è al 28 per cento (era la scorsa settimana al 27,9) mentre il Pd è ora al 23,4 per cento (era 23,8). Il blocco di centrodestra è in vantaggio sia sul centrosinistra che sui “solitari” pentastellati: considerando le forze principali (Fi-Lega-Fdi) sfiorano il 34 per cento. Il blocco di centrodestra è in vantaggio sia sul centrosinistra che sui “solitari” pentastellati: considerando le forze principali (Fi-Lega-Fdi) sfiora il 34 per cento. All’interno del centrodestra la prima posizione è occupata da una Forza Italia in crescita al 15,8% (15,5), la seconda da una Lega in calo al 13,1% (13,5), seguita da Fdi in crescita al 5,0% (4,8). A sinistra SI è al 3,0% (2,7) e Mdp al 3,2% (3,3). I centristi di Ap sono ora al 2% (2,1). Altri di centrodestra al 3,9% (4,1) e altri di centrosinistra al 2,6% (2,3).

Nella classifica sulla fiducia nei leader, il primo posto è occupato da Paolo Gentiloni con il 35 per cento. A seguire: Luigi Di Maio con il 29 per cento, Pietro Grasso con il 28 per cento, Matteo Salvini con il 26 per cento, Giorgia Meloni e Matteo Renzi alla pari con il 25 per cento, Giuliano Pisapia e Beppe Grillo con il 23 per cento, Silvio Berlusconi con il 22 per cento e Pier Luigi Bersani con il 20 per cento.

tratto da www.opinione.it

0 commenti
Inserimento concesso agli utenti registrati
 

Pillole di saggezza

Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente. (Bertolt Brecht)

archivio >>>