Accesso utente

[ Chiudi ]
Energia
L'ironia di Trump e i pappagalli italiani
  Condividi su facebook
Stampa E-mail
di: Giovanni ALVARO   
venerdì 05 gennaio 2018

terra-come-palla-di-fuoco-i.jpg
Un surriscaldamento inesistente
L’ironico twitter postato da Trump, sulla necessità di usare, contro l’ondata di gelo polare che ha colpito gli Usa, ma anche il nostro Paese, “un pò di quel vecchio riscaldamento globale”, messo sul banco degli imputati da ambientalisti e da una cerchia di ‘scienziati’ (sic!) che su quella ‘verità’ ci campa nel vero senso della parola, ha determinato un vero e proprio 'apriti cielo'. I democrat obamiani si sono scatenati come se non fossero stati a conoscenza che Trump, tenendo fede alla sua promessa di uscire dal Trattato di Parigi del 2015 (annunciata durante la campagna elettorale americana), ha reso recentemente operativo il suo impegno.                     

Leggi tutto...
 
Ma quale gaffe. Sul clima ha ragione Trump
  Condividi su facebook
Stampa E-mail
di: Franco BATTAGLIA   
lunedì 01 gennaio 2018

tempesta-mare-i.jpg
C'è chi campa sul surriscaldamento
Trump scherza sul clima ('contro questo gelo farà bene il ri- scaldamento globale') ed è subito bufera

Il pianeta si sta svenando economicamente per proteggersi dal riscaldamento globale, che però sarebbe una manna dal cielo se ce ne fosse di più. Si può essere più stupidi?, si chiede Trump. E come dargli torto? Dunque, il problema sarebbe questo: negli ultimi 150 anni la concentrazione della CO2 atmosferica è aumentata di 100 ppm (parti per milione) a causa delle attività umane, causando, dicono, un aumento di temperatura media globale di 0,8 gradi, il quale avrebbe poi causato un aumento di eventi atmosferici catastrofici. Facciamo aritmetica di terza elementare (ma gli stupidi non capiscono neanche quella).                              

Leggi tutto...
 
Di Maio, comico internazionale
  Condividi su facebook
Stampa E-mail
di: Claudio ROMITI   
lunedì 27 novembre 2017

di-maio-i.jpg
Giggino ne spara un'altra
Come riporta “Il Giornale”, Luigi Di Maio le starebbe tentando tutte per accreditarsi sul piano internazionale. Dopo essere stato negli Stati Uniti a raccontare le meraviglie programmatiche del suo non-partito padronale, ha scritto una lettera aperta al presidente francese Emmanuel Macron, guarda caso subito dopo l’incontro tra quest’ultimo e il segretario del Partito Democratico, Matteo Renzi.

Si tratta della solita e molto indigesta pappardella di altisonanti enunciati e buone intenzioni, basate su un impianto teorico eufemisticamente infantile e destinato a restare negli annali della comicità involontaria.
Leggi tutto...
 
Contrordine ambientalisti. Non è tardi per il pianeta
  Condividi su facebook
Stampa E-mail
di: Franco BATTAGLIA   
giovedì 21 settembre 2017
donna-mascherina-contrto-smog-i.jpg
Non sanno più come difendersi
A quanto pare, tale prof. Michael Grubb, che in passato aveva avanzato previsioni catastrofiste sugli aumenti futuri della temperatura del pianeta, ha pubblicato una ricerca ove ammette che le previsioni precedentemente fatte erano errate. Non è il solo a firmare lo studio, ma almeno ha ammesso di aver sbagliato; ha affermato che le preoccupazioni che hanno condotto alla carnevalata di Parigi erano eccessive; ma ha concluso tutte le misure suggerite in quella carnevalata vanno lo stesso prese. Insomma, su Parigi Trump ci ha visto giusto, ma dovrebbe far finta di non aver visto niente.  
Leggi tutto...
 
Con gli uragani l'uomo non c'entra
  Condividi su facebook
Stampa E-mail
di: Franco BATTAGLIA   
mercoledì 13 settembre 2017

uragano-i.jpg
E continuano col surriscaldamento
Il Papa ha idee con fuse in tema di pro tezione dell'ambien te. A proposito dei disastri del maltempo ha dichiarato che «siamo tutti responsa- bili», riferendosi al genere umano.

Insomma, a Suo dire, la colpa dei disastri è degli uomini. Non è ben chiaro, dalle parole del Pontefice, qual è esattamente la colpa degli uomini. Esistere? Vivere? Costruire abitazioni? Non bisogna costruire lì. Lì, dove? In tutta la Florida? Non bisogna costruire in riva a quel fiume. E perché no? In realtà potremmo costruire le nostre case dove ci pare.               

Leggi tutto...
 
È proprio Donald che potrà salvare la terra dalle 'bufale'
  Condividi su facebook
Stampa E-mail
di: Franco BATTAGLIA   
sabato 03 giugno 2017

trump-lunga-vita-i.jpg
La menzogna ha le gambe corte
La politica energetica degli ultimi 20 anni adottata dall'Europa e dall'America di Gore e Obama ci sta distruggendo

Se c'è qualcuno che sta salvando il pianeta, questo è Trump. La politica energetica degli ultimi 20 anni adottata dall'Europa, prima, e dall'America di Gore e Obama poi, lo sta invece distruggendo. Ha creato povertà nei Paesi ricchi, e reso più poveri quelli poveri. Per darvi contezza del problema e farvelo toccare con mano, v'invito all'esercizio che segue. Se le conservate, prendete le vostre bollette elettriche del 2007 e confrontatene la somma con quella delle bollette elettriche del 2016: scoprirete un aumento di costi del 130%, ingiustificato dall'inflazione.                  

Leggi tutto...
 
La bufala dei cambiamenti climatici di natura antropica
  Condividi su facebook
Stampa E-mail
di: Giovanni ALVARO   
venerdì 02 giugno 2017
bufala-riscaldamento-pianeta-i.jpg
Un manipolo di falsari
Che il G7 di Taormina fosse stato un fallimento lo si era capito subito, e non solo per l’assenza della Russia, sospesa nel 2014 per le vicende della Crimea, ma anche perché i partner europei, abituati alle obamiate, non sanno più che pesci prendere, col nuovo inquilino della Casa Bianca che, infatti, a differenza di Obama, che lasciava correre sulle spese militari ma era intransigente sul ‘politically correct’ e sulle panzane dei cambiamenti climatici ottenendo pieno sostegno, ha terremotato i rapporti con l'Europa, provocando reazioni sempre più pesanti.
Leggi tutto...
 
Trump si tira fuori e scientificamente non ha torto
  Condividi su facebook
Stampa E-mail
di: Antonino ZICHICHI   
venerdì 02 giugno 2017

trump-con-mano-su-cuore-i.jpg
Trump e il coraggio
L'inquinamento del pianeta e gli errori da non commettere

Al G7 di Taormina, Donald Trump, presidente della più potente democrazia mondiale, ha detto che vuole riflettere sul Trattato di Parigi e sugli errori che vengono fatti nel confondere clima e inquinamento planetario.  Detto in termini telegrafici: la scienza non ha l'equazione del clima ma la certezza che bisogna combattere l'inquinamento planetario. Le attività che producono inquinamento debbono essere combattute con rigore; non legandole alle variazioni climatiche, in quanto il legame è lungi dal potere essere stabilito. Chi inquina deve essere punito non perché produce cambiamenti climatici ma perché commette un delitto contro la buona salute di tutti gli abitanti della terra.             

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 8 di 101

Pillole di saggezza

La fede non è che una vanità tra le altre e l'arte di ingannare l'uomo sulla natura del mondo (Albert Caraco)

archivio >>>